MUSEO DI STORIA DELLA FISICA

Scuole

 


Il Museo di Storia della Fisica propone visite guidate, percorsi tematici con attività di laboratorio, nonché progetti nell'ambito dell'Alternanza scuola-lavoro.

 

VISITE GUIDATE

Al momento della prenotazione, gli insegnanti potranno scegliere uno tra i seguenti percorsi:

1F. Visita guidata al Museo - Scuola secondaria di I e II grado

2F. Il Museo di Storia della Fisica per i più piccoli - fino a quando si è pensato che la Terra fosse al centro dell’Universo? Come si muovono i proiettili? Chi ha scoperto i satelliti di Giove? Come funzionava il cannocchiale di Galileo? Perché si pensava che la Natura avesse “orrore del vuoto”? Queste sono alcune delle domande che verranno discusse in un percorso semplice e divertente che ripercorre gli albori della scienza moderna - Scuola primaria

3F. Alle origini della scienza moderna europea - la visita ripercorre il periodo dal ‘500 al ‘700, caratterizzato da un’effervescenza che segnò la nascita e la maturazione di quella che è oggi nota come la Rivoluzione Scientifica - Scuola secondaria di I e II grado

4F. Bagliori nel vuoto: scariche elettriche in gas rarefatti dal ‘600 alla nascita della fisica moderna - la visita si articola fra le sezioni di elettricità e pneumatica, tra le quali esiste a partire dal ‘600 una sorta di “ponte”, costituito dallo studio delle scariche elettriche in atmosfera rarefatta. Questi fenomeni portarono a fine ‘800 alla scoperta dei raggi X, dell’elettrone e della radioattività, da cui prese le mosse la fisica moderna - Scuola secondaria di I e II grado

 

Durata e costi
1 ora e mezza, 98 € per un gruppo massimo di 30 studenti + 2 docenti accompagnatori (è necessaria una guida ogni 15 studenti)

 


PERCORSI TEMATICI

Percorsi didattici a tema, che propongono un’attività di laboratorio e una visita guidata tematica al Museo. Nell’ambito del laboratorio, gli studenti sperimentano di persona sia con strumenti semplici che con tecniche sofisticate. Al Museo, gli esperimenti eseguiti in laboratorio, vengono collocati nel relativo contesto storico:

5F. Agli albori della scienza moderna. Il moto dei corpi - vengono proposti esperimenti relativi alla caduta dei corpi. Si studia in particolare il moto nei liquidi e lungo piani inclinati. Al Museo, gli studenti affrontano il tema della nascita della scienza moderna e dello sviluppo del metodo scientifico, scoprendo gli strumenti scientifici originali con cui gli scienziati del passato svolsero le proprie esperienze - Scuola secondaria di I grado

6F. Alla scoperta dell’elettricità - un laboratorio centrato sull’elettrostatica e sulla pila elettrica, di cui i ragazzi costruiscono un esemplare funzionante. Al Museo, si illustra la storia dell’elettricità e delle sue applicazioni dagli albori settecenteschi all’invenzione della pila da parte di Alessandro Volta nel 1800 - Scuola secondaria di I grado

7F. Sulle tracce di Galileo. Il moto dei corpi - gli studenti svolgono esperimenti utilizzando copie degli apparecchi utilizzati da Galileo stesso. Arrivano così a stabilire la legge oraria di caduta dei gravi e analizzano il moto dei proiettili. Al Museo, si ripercorre lo sviluppo del metodo scientifico e la nascita della scienza moderna europea dal Rinascimento al XVIII secolo – Scuola secondaria di II grado

 

Durata e costi

3 ore, 184 € per un gruppo massimo di 30 studenti + 2 docenti accompagnatori (è necessaria una guida ogni 15 studenti)


Modalità di visita
I percorsi tematici vengono proposti durante il mese di febbraio.
Si consiglia agli studenti di venire muniti di cancelleria.

 

Prenotazioni
Società Mondo Delfino coop. Soc. 
Tel. +39 333 4308117 (dal lunedì al venerdì ore 10.00-12.00 / 14.00-17.00)
Email: segreteriamusei@mondodelfino.it 



ACCESSO AL MUSEO E INDICAZIONI GENERALI
Il Museo e i percorsi didattici si svolgono presso il polo didattico del Dipartimento di Fisica e Astronomia in via Loredan, 10 a Padova.

  

PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO
Il Museo di Storia della Fisica aderisce al Progetto alternanza scuola lavoro per la scuola secondaria di secondo grado (licei e istituti tecnici), come parte integrante obbligatoria del percorso di formazione degli studenti stessi (legge 13 luglio 2015, n. 107 - “Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti”).
Per maggiori informazioni, vedere http://divulgazione.fisica.unipd.it/per-gli-insegnanti/alternanza-scuola...